World Backup Day

31 Marzo: è il WORLD BACKUP DAY

Il 31 Marzo 2022 è la giornata mondiale dedicata al backup.

Stando al sito dedicato WORLD BACKUP DAY il motto di quest'anno è “Giuro solennemente che il 31 marzo farò il backup dei miei documenti e ricordi preziosi.”

Le best practices, e di conseguenza gli strumenti informatici necessari per realizzare il miglior backup possibile, magari ricorsivo, su tre dispositivi diversi, dislocato su più zone geografiche ecc. non sono al centro dell’argomento “backup”, perché tutto sommato le persone che possiamo definire appassionate di questo argomento sono ben poche. 

Quello di cui abbiamo veramente tutti bisogno è sentirci al sicuro, in ogni aspetto piccolo o grande delle nostre vite, e sapere che i nostri dati sensibili (che siano personali o aziendali) sono protetti… ecco, questa è la cosa davvero importante.

Quest'anno quindi, abbiamo deciso di mettere al centro le persone, e non gli strumenti.

Sono le persone infatti che oltre al bisogno di sicurezza dovrebbero avere anche un forte senso di responsabilità ponendosi alcune semplici domande:

  1. Tutti i miei dati sono davvero importanti o solo una parte?
  2. Li sto gestendo nel modo corretto?
  3. Sto facendo tutto il possibile per proteggerli?

Una volta stabilito quale parte dei dati in nostro possesso è imperdibile, possiamo decidere la nostra personale strategia volta ad assicurare che questi rimangano nel tempo, al di là delle avversità che possono accadere.

Perchè questo accada, esponiamo brevemente la regola fondamentale del 3-2-1-0

Qual è la regola del 3-2-1-0?

3: Conserva almeno tre copie dei tuoi dati

Oltre ai dati primari, ci dovrebbero essere almeno altri due file di backup per potersi considerare protetti. In caso di problemi, i dati primari e il backup primario potrebbero essere persi. Il backup secondario non dovrebbe quindi essere situato nelle immediate vicinanze dei dati primari.

2: Salvare i backup su due supporti diversi

Si raccomanda che una delle copie sia salvata su un supporto di memorizzazione rimovibile (disco rigido esterno, cloud storage).

Mantenere entrambe le versioni del backup sullo stesso tipo di supporto di memorizzazione aumenta il rischio di perdere tutti i dati di backup quando si verifica un guasto o un attacco informatico.

1: Tenere almeno una copia di backup fuori sede

Almeno una copia di backup dovrebbe essere conservata distante dal luogo in cui si trovano i dati ed il backup primario. In questo modo, nel caso di inconvenienti - come un incendio o un furto - tutto in quell'unico luogo potrebbe essere perso. 

1: Salvare almeno una copia offline

Si raccomanda di mantenere almeno una copia di backup offline, separata dalla rete e da qualsiasi infrastruttura IT. Per esempio: dischi rigidi USB esterni, nastri analogici.

0: Assicurati che i tuoi backup siano senza errori

I backup sono buoni solo quanto il processo utilizzato per controllarli. I backup devono essere monitorati per trovare gli errori e correggerli il più rapidamente possibile, è bene inoltre assicurarsi che i dati siano recuperabili dal backup eseguendo test di recupero a intervalli regolari.

Abbiamo cercato di declinare questa regola dandole una veste "casalinga", per aiutarvi a proteggere più i vostri dati personali, che quelli corporate.

Le aziende sono una struttura complessa, e per proteggere al meglio i suoi dati critici la scelta migliore è quella di affidarsi a personale dedicato, e ad una strategia personalizzata.

Metti al sicuro i dati aziendali più preziosi, contattaci per una consulenza con i nostri esperti di Cyber Security!

Leave a Reply

Your email address will not be published.