osservatorio smart agrifood

Osservatorio Smart AgriFood – Versya investe nella ricerca

Osservatorio Smart AgriFood
Versya investe nella ricerca

Siamo felici di annunciare che Versya è il nuovo sponsor dell’Osservatorio Smart AgriFood, per tutte le attività di ricerca del 2022.

L’Osservatorio Smart AgriFood, nato dalla collaborazione tra il Politecnico di Milano e l’Università degli studi di Brescia, giunge quest’anno alla sua sesta edizione. Dal 2016 è il punto di riferimento in Italia per comprendere le innovazioni digitali che stanno trasformando la filiera agricola e agroalimentare.

Gli obiettivi? Diffondere la conoscenza sull’innovazione digitale in AgriFood e facilitare l’incontro e il confronto tra gli stakeholder, aumentando la connettività – e di conseguenza la competitività – dell’intero settore.

Tutto ciò è possibile grazie a un’attività di ricerca rigorosa e approfondita: attraverso un’analisi della domanda e del mercato, i ricercatori sono in grado di tracciare una mappa della situazione attuale e di segnalare le nuove tendenze emergenti.

Su quali temi indaga l'Osservatorio Smart AgriFood?

La ricerca nel 2022 si concentra su cinque temi molto attuali:

  • Agricoltura 4.0.

Con Agricoltura 4.0 si intende l’evoluzione dell’agricoltura di precisione, realizzata attraverso l’utilizzo di tecnologie digitali 4.0. Non sorprenderà quindi che tra gli oggetti dello studio ci siano la quantificazione delle superfici coltivate con tecniche 4.0, e le dinamiche di adozione di queste soluzioni.

Oggi la ricerca si concentra sulle soluzioni a supporto della produzione di energia e della mitigazione degli impatti sul cambiamento climatico, un tema che sta diventando sempre più una priorità. Per citare alcuni buoni esempi: il carbon farming, le bioenergie e il calcolo della gestione dell’impronta carbonica.

  • Alimentare 4.0.

Analizzando le novità digitali nell'ambito della trasformazione alimentare, si possono trarre degli approfondimenti sui casi applicativi e sugli aspetti tecnologici (come l’AI e l’IoT) e di processo (come la catena del freddo e il controllo qualità).

Un’attenzione particolare è riservata alle filiere che più ne fanno uso: zootecnica e mangimistica, ortofrutticola, ittica e lattiero-casearia.

  • Tracciabilità alimentare e blockchain.

Partendo dalla mappatura dei casi applicativi, i ricercatori dell'Osservatorio si occupano di analizzare i casi di adozione della Blockchain nell’AgriFood

I benefici di questa tecnologia? La trasparenza, l'immutabilità di dati e la facilità di condivisione dei dati lungo l’intera filiera, e quindi la rapidità nel reperire informazioni sui prodotti.

  • Valorizzazione dei dati.

É fondamentale definire i modelli per la valorizzazione dei dati nell’AgriFood, anche a livello internazionale. Per fare ciò, si parte dall'analisi degli use case e delle piattaforme per l’integrazione e la valorizzazione dei dati.

  • Startup Smart AgriFood.

Dall'osservazione delle attività delle startup nazionali e internazionali, dei loro modelli di business e dei trend emergenti, si possono creare occasioni di incontro e tavoli di lavoro con le aziende tradizionali. Il networking è sempre in cima agli obiettivi del progetto.

osservatorio smart agrifood

Osservatorio Smart AgriFood: un lavoro dall'impatto concreto.

È chiaro quindi come il lavoro dell’Osservatorio Smart AgriFood produca cultura, stimolando sia la condivisione delle conoscenze che l’investimento sull’innovazione digitale e le sue opportunità.  

La digitalizzazione e l’innovazione tecnologica sono diventati infatti temi di rilevanza strategica per lo sviluppo di qualsiasi settore. In questo Versya è in prima linea, collaborando da anni con molti partner proprio nel settore agroalimentare, mangimistico e molitorio. 

Una collaborazione che ha portato ad avere Filippo Renga, Co-Fondatore ed Ex-Direttore dell'Osservatorio Smart AgriFood del Politecnico di Milano come ospite e relatore al convegno AGER “Evoluzioni e prospettive dell’industria mangimistica e molitoria”.  In quell'occasione il prof. Renga ci ha fornito un'interessante fotografia dello stato attuale del settore, con una prospettiva futura sugli sviluppi tecnologici e i loro benefici.

Quella di investire nel progetto dell’Osservatorio Smart AgriFood è quindi una scelta naturale per Versya. Un impegno che genererà innovazione di valore e che sosteniamo con convinzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.